Quanti hanno visitato il mio blog?

venerdì 23 marzo 2012

San Giuseppe ... festeggiato in anticipo ... pubblicato in ritardo ...

Salve cari lettori ... questa volta la mia assenza è stata dovuta ad un viaggio che mi ha portato una settimana tra Milano e Bergamo ... o meglio Sant'Omobono Terme dove vive il mio fratellone e mia cognata ... come potevo arrivare fino a Milano e non fare una scappata veloce anche da loro?Eh non potevo proprio ... NO NO NO!!!Così sabato pomeriggio con i miei amici milanesi abbiamo fatto una trasferta nella Valle Imagna e domenica ho festeggiato in anticipo l'onomastico del mio fratellone Giuseppe ... Beh un San Giuseppe che si rispetti qui in Campania prevede l'immancabile zeppola di S. Giuseppe per l'appunto ... anche perchè tra tutta quella polenta, funghi e brasati vari è bene che il mio bro si ricordi le sue amate origini ;)
Bene ... la zeppole di San Giuseppe per chi non lo sapesse sono dei bignè dalla forma "ciambelloidale"  (perdonatemi ... licenza culinaria alla Ilaria) tagliati a metà e ripieni di crema pasticciara ed amarene con una super spolverata di zucchero a velo ... anche di questa ricetta a seconda della zona ne esistono molte varianti ... c'è chi le fa al forno come me o chi le fa fritte, ma io le faccio proprio così ...

PER LA PASTA CHOUX (per circa 20 zeppole): 375 ml di acqua, 150 g di burro, 1 cucchiaio di zucchero, 1 pizzico di sale, 220 g di farina 00, 8 uova.


Mettere in un pentolino l'acqua, il burro a pezzetti, il sale e lo zucchero e portar ad ebollizione.


Togliere dal fuoco e versare in una sola volta tutta la farina setacciata, amalgamare bene e rimettere sul fuoco mescolando, fino a quando non si formerà una bella palla liscia ed omogenea che si stacca dalle pareti, formando un velo sul fondo del pentolino.


A questo punto lasciare intiepidire il composto in una ciotola e solo quando è tiepido incorporare un uovo per volta.



A questo punto mettere la pasta houx pronta in una sacca da pasticciere con in beccuccio a stella e formare delle ciambelle, facendo due giri sovrapposti di pasta choux, per ottenere una zeppola bella gonfia per poter inserire il ripieno. Fate attenzione a distanziare le zeppole le une dalle altre perchè in cottura aumenteranno di volume.



Infornare in forno preriscardato per 15 minuti a 210°C, 15 minuti a 180°C e 10 minuti a forno spento con lo sportello del forno aperto.







PER LA CREMA PASTICCIERA: la ricetta super collaudata della crema pasticciera la trovate qui ... unica differenza è che al posto del limone ho usato una bacca di vaniglia tagliata per la lunghezza in modo da liberare tutti i semini.






PER GUARNIRE: la ricetta classica prevede delle amarene sciroppate, ma è stato impossibile reperirle al supermercato di Sant'Omobono ... così ho ripiedato su goccioline di marmellata alle amarene ...

Per l'assemblaggio delle zeppole ho tagliato a metà le zeppole, le ho farcite con la crema pasticciera e le gocce di marmellata alle amarene ed infine una bella spolverata di zucchero a velo ...





il festeggiato ed anche i suoi colleghi in farmacia il giorno dopo hanno super gradito e non potendole assaggiare personalmente mi devo fidare del loro giudizio ;)

Ed ecco qualche altra foto delle zeppole ...









Bene, spero che anche questa mia ricetta vi sia piaciuta ... un dolce bacio ed alla prossima ricetta ;)

P.S. da oggi il mio blog lo trovate anche su Blogricette.net,

9 commenti:

Mary ha detto...

Mi piace il titolo del tuo post, fantastico il risultato, ma mi scoccia enormemente non poterne assaggiare nemmeno un piccolo pezzetto ! Mannaggia !
Buona giornata !

Ilaria ha detto...

>> Mary ... ciao Mary, grazie mille ... eh pensa che io ce le ho avute sotto al naso e non ne ho potuto assaggiare neanche un pezzetto ... mi attrezzerò per creare l'assaggio telematico :P
Buona giornata anche a te :)

Alice4161 ha detto...

Buonissime le zeppole di san giuseppe!!Ti son venute benissimo.


ciao

Ely ha detto...

E ci credo bene che abbiano gradito!!!! Chi non gradirebbe???? Sono favolose e così farcite!!!!! Che bontà!

Frufru Elisa ha detto...

Che belle!
Qui da me non si fanno le zeppole, ma delle frittelle di riso. Comunque, festa del papà o no, mi sembrano buonissime e voglio provarle!

Ilaria ha detto...

>>Alice 4161 ... grazie mille :)
>>Ely ... eh si hanno proprio gradito ... grazie ;)
>>Elisa ... eh si son buone devi provarle ... a presto ... un bacio :)

Linda ha detto...

Ciao!Ma che meraviglia le zeppole!Mi piacciono tantissimo e poi cotte nel forno e non fritte!Una ricetta fantastica,le sto magiando con gli occhi!

Linda ha detto...

Ah, ah!...Io cambierei il titolo del post in: "San Giuseppe...dolci ciambelloiadali"!!Per fortuna anche qui ormai in alcune pasticcerie a metà marzo vedi spuntare quelche zeppola;fino ad oggi all'avvicinarsi del 19 marzo sono sempre andata a mangiarle a La Spezia,dove,essendo S.Giuseppe il patrono della città,fanno una grandissima fiera e poi vedervi traboccare zeppole ovunque!W queste squisitezze ciambelloidali(uso anch'io questa licenza culinaria)!

Ilaria ha detto...

>>Linda ... ciao Linda ... sono contenta che ti siano piaciute ... eh non ne è rimasta neanche l'ombra di quelle zeppole ... le hanno fatte "misteriosamente" sparire ahahahahahaahaha cmq si io le preferisco al forno!!!