Quanti hanno visitato il mio blog?

domenica 13 novembre 2011

Un dolce alberello ... trallallà!

Eccomi di nuovo qui, miei cari lettori ... ormai l'autunno è arrivato, anche se l'estate di San Martino ci sta regalando qualche giorno di tiepido sole ... ed io quando c'è il sole mi ricarico ;)
Ieri sera la mia mamma è tortnata dopo due mesi quasi di assenza ... è stata a Milano per un'intervento chirirgico al braccio e finalmente è di nuovo qui a casa :D Cosi oggi io e papà festeggiamo il suo ritorno con un bel pranzetto e ovviamente non c'è festa che si rispetti senza dolce ;) E visto che ormai siamo in autunno ... è giusto usare qualche buon prodotto di stagione, in questo caso è proprio un prodotto del mio giardino ... quale? LE CASTAGNE :D Infatti dieci anni fa mio zio piantò una piccola piantina di castagne che quest'anno ci ha regalato 3 chili di bellissime castagne!!! Ma veniamo alla ricetta ... per questo festeggiamente ho deciso di fare un dolce che piace a tutti qua a casa ... il TRONCHETTO ALLE CASTAGNE!!! E' un dolce abbastanza semplice da realizzare, ci vuole solo un pò di pazienza nel lavorare con le castagne ... ma basta parlare ... ecco la ricetta ...

PER LA PASTA BISCOTTO: 4 uova, 150 g di zucchero, 100 g di farina, 20 g di fecola di patate, semi di mezza bacca di vaniglia, un pizzico di sale.


Separare i tuorli dagli albumi. Montare i tuorli con metà dello zucchero e la vaniglia fino a che il composto non diventa chiaro e gonfio.

Aggiungere la farina e la fecola di patate setacciate alle uova, poco alla volta.
Montare a neve gli albumi con il restante zucchero ed un pizzico di sale e amalgamare all’ impasto, poco alla volta, con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto.



Foderare una teglia quadrata di circa 32 cm con carta da forno e versare l’impasto, infornare a 180° per 10 minuti.

Una volta cotto bagnare uno stofinaccio di cotone strizzarlo bene, mettere il “biscotto” sullo strofinaccio e arrotolare lasciandolo così fino a quando non si raffredda.



PER LA FARCITURA: 400 g di purea di castagne, 100 g di cioccolato fondente, 30 g di cacao amaro, 50 g di zucchero a velo, 60 ml di latte, 80 g di burro, 50 ml di panna montata, mezzo bicchierino di rhum

Per prima cosa lessare le castagne mettendole in acqua fredda con delle foglie di alloro ed un pizzico di sale. Devono cuocere circa un'oretta. Io le ho lessate, sbucciate e passate al passaverdura la sera prima in modo da avere la purea di castagne già pronta da utilizzare il giorno seguente!



Sciogliere il cioccolato a bagnonaria, aggiungere il burro ed il latte e poi tolta questa "salsa" dal bagnomaria incorporare le castagne, il cacao e lo zucchero a velo setacciati ed il rhum.

Amalgamare bene con una spatola ed infine incorporare la panna. Otterrete un composto spalmabile e molto "profumato". Volendo potete passarlo al mixer per ottenere un composto ancora più liscio, ma a me non dispiace sentire qualche pezzettino di castagna nella crema ;)

A questo punto srotolare la pasta biscotto dallo strofinaccio facendo molta attenzione a non romperla e spalmare la crema sulla pasta biscotto.

Con molta delicatezza arrotolare la pasta biscotto fino a formare un rotolo.


Le estremità del rotolo risulteranno un pò vuote come al solito, quindi con la spatola riempio con la crema avanzata le estrenità.

Trasferisco delicatamente il rotolo su un foglio di carta stagnola, rivesto ben ben il rotolo e lo metto in frigo per qualche ora.


Nel frattempo preparo la crema per la copertura.

PER LA COPERTURA: 120 g di purea di castagne, 100 g di cioccolato fondente, 150 ml di panna montata, 2 cucchiai di rhum!

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con un cucchiaio di panna liquida, una volta ben sciolto versare sulla purea di castagne ed amalgamare per bene, aggiungendo anche il rhum. A questo composto aggiungere la panna montata non troppo solida. Amalgamare per bene e mettere a riposare in frigo per almeno un'oretta.


Per l'assemblaggio del tronchetto ... togliere il tronchetto dalla carta stagnola, adagiarlo su un vassoio da partata e ricoprirlo con la copertura aiutandosi con una spatola. Non è necessario che la glassatura sia ben liscia  perchè la caratteristica del tronchetto è proprio la sua irregolarità. Io almeno lo preferisco così ... poi dipende molto dal gusto personale ... Per quanto riguarda la decorazione ... io ho usato le mie adorate decorazioni in pdz ed una spolverata di zucchero a velo ...
Ed ecco a voi un pò di foto ...









Spero che la ricetta vi sia piaciuta ... un dolce bacio ed alla prossima ricetta :)

6 commenti:

Laura ha detto...

che squisito!!!!!!!!!!!!

Ilaria ha detto...

Grazie Laura :D

Fiocchi di neve e foglie di tè ha detto...

Bello e buono! Proverò di sicuro a farlo!:)

FruFru ha detto...

A me i dolci arrotolati vengono sempre maluccio...qualche buco mi esce fuori sempre. Provo a farlo come hai scritto tu la prossima volta e se mi viene ti faccio un monumento!!!

Ilaria ha detto...

>>Fiocchi di neve e foglie di tè ... grazie mille, eh si ti consiglio di provarlo, qui è piaciuto a tutti ;)

>>FruFru ... mi raccomando il monumento rigorosamente in cioccolato plastico :P

marosa54 ha detto...

mmmmmmhhhh!!!!!
deve essere buonissimo!!!!!